Beni immateriali in azione

intangible heritage tangible communities

*Molisani contro il film “Generazione mille euro”

Posted by benimmateriali su 29 aprile 2009

Generazione zero euro
 
ROMA – “Questa è l’unica epoca nella storia dell’umanità in cui la gente torna in Molise”. Inizia così il trailer del nuovo film del varesotto Massimo Venier “Generazione 1000 euro” con una serie di giovani attori (Tiberi, ma non il giornalista, Mandelli, ma non l’ematologo, Crescentini, ma non il doppiatore), i quali fanno ancora più rimpiangere i Sordi di “Mamma mia che impressione”, i Manfredi, i Mastroianni, i Gassman, i Tognazzi. Esprimendo in modo esemplare il livello attuale di un cinema italiano che fa fatica a farsi solo accettare nei concorsi che contano.
Questa battuta sul Molise, insieme ad altre dello stesso livello, vorrebbe strappare qualche risata, addirittura rappresentare un cult, valere – ahinoi – il biglietto d’ingresso nella sala cinematografica per 101 minuti di pellicola. Meglio sette euro elargiti al Rom di turno per 101 minuti di felicità.
Chissà se anche questo film abbia avuto le generose sovvenzioni pubbliche. Cioè sia stato già pagato da tutti noi. Questa sarebbe la battuta più amara.
Di certo ci fa riflettere sull’attuale ambiente cinematografaro italiano fatto, salvo poche eccezioni, di sceneggiatori fighetti a corto di idee e di interpreti scialbi e figli di papà, rappresentanti di quella fauna radical-chic romana (o presunta tale) che con i propri appartamenti al centro o all’Esquilino o al Pigneto (pagati con i soldi di babbo libero professionista ed evasore fiscale), con il liceo Massimo o Vivona nel curriculum, con i Suv metallizzati, con donnicciole nevrotiche e anoressiche al proprio fianco pretendono di essere considerati degli artisti solo perché bazzicano le inflazionatissime fiction. Spesso sponsorizzati da un politico compiacente.
Non sarà certamente il caso della pellicola di Venier. Ma riteniamo, con schiettezza, che il semplice e umanissimo Molise non possa per fortuna rientrare nel navigatore satellitare – categoria luoghi di vacanza – di certa gente.  Troppo inconsueto, inusitato, penetrante, faticoso da scoprire. E poi come farsi notare in una terra avara di produttori o di gente che conta? Come abbronzarsi? Come partecipare a feste banalissime e deprimenti?
Il Molise, dove la gente torna, teniamocelo così. Semplice e incontaminato. Lontano, per fortuna, dal Billionaire.

Associazione Forche Caudine (circolo dei molisani a Roma)
http://www.forchecaudine.com/pages/it/notizia.php?id=1459

Una Risposta to “*Molisani contro il film “Generazione mille euro””

  1. Maria said

    Sono gli stessi che poi si scandalizzano quando un’intera curva di uno stadio prende di mira il giocatore di colore Balotelli… Il razzismo si alimenta anche così !

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: